Visita all’Expo 2015

18 mag 2015

Il 12 e 13 maggio, con la visita all’Expo 2015 a Milano, si è conclusa la parte del progetto GE.A. dedicata alle scuole secondarie di primo grado di Nogara e Sorgà.  A questa fase del progetto, che si propone di sviluppare azioni di invecchiamento attivo e solidarietà intergenerazionale connesse a temi di tutela ambientale, hanno partecipato 15 anziani volontari, 115 studenti delle classi terze, guidati da 8 docenti, 1 educatrice della Cooperativa Anziani e non solo, 1 responsabile della comunicazione e della produzione grafica dell’intervista, 1 responsabile dell’organizzazione dei volontari. Il percorso iniziato a febbraio e concluso ad aprile è stato articolato in 4 incontri da 2 ore per ogni classe più la visita finale all’Expo 2015, il 12 maggio per le classe terze di Sorgà e il 13 maggio per le classi terze di Nogara. I temi trattati dai diversi gruppi (classi) sono stati: coltivazioni del territorio, l’alimentazione in tempo di guerra, i cambiamenti a seguito del boom economico e l’alimentazione attraverso i media, l’alimentazione oggi e la globalizzazione. Durante i laboratori bambini e anziani hanno lavorato a piccoli gruppi condividendo le proprie esperienze e punti di vista sull’argomento. Come prodotto del progetto è stato elaborato un filmato contenente le video interviste preparate da anziani e studenti sui temi approfonditi insieme. La valutazione complessiva dell’esperienza, sia da parte degli studenti sia da parte degli anziani e degli insegnanti, è stata molto positiva ed è stata molto apprezzata anche la visita conclusiva all’Expo durante la quale ragazzi e anziani hanno visitato: il padiglione dell’Unione Europea dedicato al pane, alcuni padiglioni nazionali (Brasile, Kuwait, Vietnam e Cina), il padiglione 0 che ha incantato tutti, il Future Food District dedicato al supermercato del futuro il cluster sul bio-mediterraneo e il padiglione della Coca Cola.

La relazione tra generazioni è stata apprezzata e vissuta positivamente con curiosità e interesse sia da parte degli studenti sia da parte degli anziani e l’esperienza intergenerazionale ha potuto trasmettere valori, usi e tradizioni legate all’alimentazione, all’ambiente e allo stile di vita di un tempo che sono un importante patrimonio del territorio.

Lascia un Commento